• Shortcuts : 'n' next unread feed - 'p' previous unread feed • Styles : 1 2

» Publishers, Monetize your RSS feeds with FeedShow:  More infos  (Show/Hide Ads)


Date: Wednesday, 30 Jul 2014 17:00

Torna nel giro della ruota delle indiscrezioni e dei rumor l’inedito smartphone Gionee GN9005. Nuove immagini dal vivo mostrano le fattezze del dispositivo che punta a guadagnare il titolo di smartphone più sottile del mondo.
gionee-gn9005-1
Tra le tante indiscrezioni e voci riguardanti i più nuovi e potenti smartphone in procinto di essere presentati dai maggiori produttori, come i Sony Xperia Z3 e Xperia Z3 Compact o la nuova variante del Samsung Galaxy S5, fa nuovamente capolino un dispositivo di cui già abbiamo sentito parlare nelle settimane precedenti.

Leggi anche: Sony Xperia Z3 Compact, una nuova piccola ammiraglia

Stiamo parlando del dispositivo conosciuto con il nome in codice di Gionee GN9005 che si propone di raggiungere la notorietà presentandosi con uno spessore da primato. Il produttore cinese Gionee non è particolarmente conosciuto in questa parte del mondo, ma non è la prima volta che uno dei suoi prodotti raggiunge un rilievo internazionale grazie alle sue caratteristiche fisiche.

Leggi anche: Samsung Galaxy Alpha compare nelle foto accanto al Galaxy S5

Il predecessore del Gionee GN9005 nel primato di sottigliezza è stato il Gionee S5.5 con uno spessore totale di 5,75mm. Il GN9005, che si mostra in alcune nuove foto provenienti dalla Cina vuole ridurre ulteriormente il proprio volume arrivando ad uno spessore di 5 millimetri.
gionee-gn9005-2
A completare un design così sottile troveremo uno schermo AMOLED da 4,8 pollici con risoluzione 1280×720 pixel; proprio dall’ampiezza potrebbe derivare il nome finale di Gionee S4,8 suggerito da alcune fonti.

All’interno invece troveremo un processore quad-core da 1,2GHz, 1GB di RAM, ed una batteria da 2050 mAh, accompagnati da una fotocamera da 8 megapixel posteriore ed una anteriore da 5 megapixel. Il sistema operativo prescelto è Android 4.3 Jelly Bean.

Ancora non ci sono indicazioni su prezzo, data di lancio e disponibilità.

Via | gsmdome.com

Gionee GN9005, nuove foto dello smartphone più sottile al mondo é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 19:00 di mercoledì 30 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "anticipazioni"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Wednesday, 30 Jul 2014 15:00

Una nuova indiscrezione tradisce l’aspetto e le caratteristiche tecniche dell’inedito Sony Xperia Z3 Compact, la variante compatta della nuova generazione dell’ammiraglia di Sony, dotata di una scheda tecnicha da top di gamma.
Sony Xperia Z3 Compact
Molte delle ammiraglie e dei top di gamma di quest’anno, appartenenti ai vari produttori, sono già state presentate ma la lista non è ancora finita. L’autunno si rivelerà ricco di nuovi arrivi nel mondo degli smartphone che potranno godere della spinta delle festività invernali.

Uno tra questi, probabilmente il più atteso, è l’iPhone 6, il nuovo campione di Apple, protagonista di numerose indiscrezioni e voci spesso contrastanti tra di loro e che possibilmente sarà accompagnato dallo smartwatch conosciuto come iWatch.

Leggi anche: iWatch e iPhone 6 difficilmente avranno vetro in zaffiro

Anche Sony ha in serbo qualche sorpresa per il pubblico del mondo mobile e pare sia del tutto intenzionata a rinnovare la propria lineup di smartphone top di gamma attualmente guidata dal Sony Xperia Z2.

La compagnia giapponese si appresta a lanciare un Sony Xperia Z3, che non sembra proprio un telefono completamente nuovo ma più che altro una versione aggiornata e potenziata del predecessore.

Approfondimento: Sony Xperia Z3, caratteristiche tecniche confermate in una nuova leak

Accanto ad esso, sembra, troveremo anche l’Xperia Z3 Compact, una variante più piccola e compatta che si libererà dell’ingombro di cornici troppo spesse. Secondo le più recenti indiscrezioni il Z3 Compact sarà dotato di display da 4,6 pollici con display Full HD, chip Qualcomm Snapdragon 801 e 3GB di RAM, esattamente come il fratello maggiore. Sarà inoltre dotato della stessa fotocamera con sensore da 20.7 megapixel.

Le nuove presentazioni di Sony dovrebbero avvenire nel corso di settembre, probabilmente durante lo svolgimento dell’IFA 2014 di Berlino.

Via | Gforgames.com

Sony Xperia Z3 CompactSony Xperia Z3 CompactSony Xperia Z3 CompactSony Xperia Z3 Compact

Sony Xperia Z3 Compact, una nuova piccola ammiraglia é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 17:00 di mercoledì 30 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "sony-produttori, xperia-sony-produttori,..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Wednesday, 30 Jul 2014 08:06


Microsoft, ancora costretta a seguire i programmi industriali di Nokia, sta per concretizzare i suoi primi smartphone: i modelli in arrivo sono due, uno è un “quasi” top di gamma, l’altro invece insegue la moda dei terminali mid-range dotati di un potente comparto fotografico anteriore per i selfie.

Secondo quello che dice TheVerge, è stato lo stesso Stephen Elop, ora direttore del comparto device and services di Redmond, a presentare in un meeting interno i due smartphone. I loro nomi in codice sono sicuramente “grandiosi”: Il telefono più caro dei due per il momento si chiama Tesla, mentre il selfie-phone (come l’ha definito Elop) è soprannominato Superman. Quest’ultimo avrà un display 4.7” e una fotocamera 5MP sul lato frontale. Tesla invece sarà uno smartphone molto sottile e compatto e sarà dotato di una fotocamera PureView, e considerato che non si tratta di un’ammiraglia è un potente segnale da parte di Microsoft del desiderio di rendere la tecnologia per le foto di Nokia sempre più accessibile, anche a prezzi ragionevoli.

LEGGI ANCHE: È stato Stephen Elop a distruggere Nokia dall’interno?

Come abbiamo avuto modo di vedere ieri, con il leak del nuovo modello Windows Phone di HTC, il mondo del sistema operativo mobile di Microsoft è in fermento, e finalmente si preannuncia una ripresa dopo gli shock dell’acquisizione di Nokia da parte di Redmond e il cambio di rotta previsto dal nuovo CEO Satya Nadella.

Ora che Nokia è parte integrante di Microsoft, infatti, si apre una nuova stagione per l’ecosistema faticosamente creato dalla corporation, che finora ha ottenuto buoni risultati, costantemente minacciati però tanto dal successo quasi “tradizionale” degli iPhone quanto dalla diffusione ormai capillare dei terminali Android, un OS che Google continua a sviluppare, aggiornare ed evolvere senza mai fermarsi. Recuperare due avversari che hanno un tale vantaggio è forse un’impresa disperata.

Windows sta per lanciare un nuovo smartphone top di gamma ed un "telefono per i selfie" é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 10:06 di mercoledì 30 luglio 2014.








Author: "Francesco Lanza" Tags: "nokia, microsoft, lumia-nokia"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Tuesday, 29 Jul 2014 13:30

HTC da il via al rollout dell’aggiornamento ad Android 4.4.3 della sua ammiraglia, l’HTC One M8. Nei prossimi giorni l’update OTA sarà distribuito attraverso l’Europa portando miglioramenti alle performance ed alcuni fix della sicurezza della versione 4.4.4.
htc-on-m8-android-4.4.3-update

L’HTC One M8, l’attuale smartphone top di gamma della compagnia taiwanese, è indubbiamente uno dei più apprezzati dispositivi lanciati durante il corso del 2014. HTC non si è risparmiata nel suo sviluppo, a partire dalla scocca in alluminio, passando per le eccellenti dotazioni tecniche e la grande usabilità: qualcuno lo ha definito insuperabile, tra i prodotti Android, ed è sicuramente in lizza per ottenere un riconoscimento come quello raggiunto dal suo predecessore HTC One, miglior smartphone Android del 2013.

La società ha in mente di sfruttarne l’immagine, e forse anche le caratteristiche tecniche, per introdursi nella sezione del mercato di Windows Phone 8, affidandosi ad un clone del One M8 che attualmente le voci chiamano HTC One W8 e di cui non si sa davvero moltissimo.

Leggi anche: HTC One W8, confermato l’arrivo del One M8 con Windows Phone

Nel frattempo il produttore continua a dare supporto al suo campione con Android, consegnando agli utenti gli aggiornamenti promessi. Dopo il rilascio negli Stati Uniti, l’aggiornamento ad Android 4.4.3 ha raggiunto l’Europa. Si tratta dell’ultimo update in lista prima del rilascio di Android L questo autunno.

L’update over-the-air porta il software alla versione 2.22.401.4, pesa ben 613MB ed include anche alcuni miglioramenti della sicurezza di Android 4.4.4.


    Miglioramenti del sistema

  • Android 4.4.3
  • Security Fixes
  • Ottimizzazione delle performance

  • Wifi
  • Bluetooth
  • Mobile Network
  • Update delle applicazioni

  • Fotocamera
  • Galleria (Image Match)
  • Impostazioni (Power History)
  • HTC Sync Manager
  • Ottimizzazione dell’esperienza Sense

  • Boomsound
  • Estreme Power Saving Mode
  • Motion Launch
  • Impostazioni Rapide

L’aggiornamento non sembra aver ancora raggiunto il territorio italiano ma non dovrebbe mancare poi molto.

Via | Androidcentral.com

HTC One M8, parte l'aggiornamento ad Android 4.4.3 in Europa é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 15:30 di martedì 29 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "htc, android-4-4-kitkat, htc-one-m8, sof..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Tuesday, 29 Jul 2014 09:30

Facebook, messaggi privati rimossi dall'app

Speravamo di avere una “moratoria”, ma non c’è nulla da fare. Anche prima rispetto a quello che temevamo siamo costretti a scaricare Facebook Messenger e usarlo per comunicare con gli altri amici del social network. Nella app principale di Facebook, infatti, da ora in poi non si potranno più leggere e spedire messaggi privati con i singoli oppure con i gruppi.

Nei prossimi giorni questo cambiamento dovrebbe diventare la norma in tutto il mondo. Non è una sorpresa, perché era già capitato in alcuni paesi come gli Stati Uniti. È evidente che Facebook desidera tenerci su due app separate, in modo da espandere la base dell’utenza del suo software di messaggistica.

LEGGI ANCHE: Con WaSend si possono mandarea file da 150MB su WhatsApp

Ci sono tuttavia alcuni utenti che possono ancora messaggiare all’interno di Facebook: quelli su mobile web (dal browser dello smartphone), chi è su un feature phone, chi usa Windows Phone o gli statunitensi che possono usare Paper. Il cambiamento, poi, non va a toccare gli utenti da desktop, come è ovvio. Dubitiamo fortemente che Facebook sia intenzionato a influenzare la maniera in cui i normali navigatori usano il social network, mentre gli utenti mobile, quasi altrettanto numerosi, possono essere costretti a scaricare una nuova app più facilmente.

Facebook, messaggi privati rimossi dall'appFacebook, messaggi privati rimossi dall'appFacebook, messaggi privati rimossi dall'appFacebook, messaggi privati rimossi dall'appFacebook, messaggi privati rimossi dall'app

Instant Messaging

Molti usano Facebook più come centro di messaggistica che come social network, ma l’idea di avere tutto sotto controllo nella stessa app non gli dava certo fastidio. La cosa non si può certo dire per Zuckerberg & co., che per qualche ragione hanno deciso di scindere completamente queste funzionalità.

A molti utenti darà estremamente fastidio, ma in effetti l’app di Facebook Messenger è uno strumento migliore per i messaggi rispetto al tab di Facebook, specie per le funzioni di chat di gruppo. Potrebbe essere l’unica cosa a salvarla dopo questa mossa - a nessuno piace che gli vengano forzate le mani.

Via | Techcrunch

Facebook, l'app perde i messaggi, ora tutto il mondo deve usare Facebook Messenger é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 11:30 di martedì 29 luglio 2014.








Author: "Francesco Lanza" Tags: "facebook"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 28 Jul 2014 16:00

Una nuova indiscrezione confermerebbe l’arrivo dell’HTC One W8, uno smartphone dotato dello stesso design dell’HTC One M8 che adotterà il sistema operativo Windows Phone 8.
htc-one-m8-camera-620px
HTC è stata in grado di conquistare una solida posizione grazie al suo HTC One, uno dei migliori smartphone in circolazione, tanto dal punto di vista delle performance quanto per esperienza utente, che si è appunto visto assegnare il premio come miglior smartphone Android del 2013 durante il più recente Mobile World Congress.

L’HTC One M8 non è da meno. Il successore del primo One ha dimostrato di essere un’ottima scelta ed il suo design, con la scocca metallica, è ormai più che conosciuto. La compagnia taiwanese ha presentato la sua attuale ammiraglia a marzo e sembra avere tutte le intenzioni di sfruttarla per tentare di ottenere un nuovo successo commerciale, questa volta cambiando bandiera.

Leggi anche: HTC One M8 in uscita, ecco la scheda tecnica e il prezzo

Già da qualche tempo sono in circolazione voci su un nuovo smartphone HTC One basato su Windows Phone ed oggi giunge un’altra conferma della sua esistenza.

La fonte dell’indiscrezione è Tom Warren, senior reporter di TheVerge, fondatore di WinRumors ed autorità nel campo delle news che ruotano attorno a Microsoft. La notizia fa riferimento allo smartphone conosciuto come HTC One W8 che farà appunto uso della piattaforma Windows Phone 8.1.

Non ci sono immagini ma secondo la fonte il One W8 sarà identico al One M8: stesso design e stessa scocca metallica, dual-camera ed altoparlante con amplificatore integrato. Ricordiamo che l’attuale M8 è dotato di display da 5 pollici Full HD, processore quad-core Qualcomm Snapdragon 801 a 2,3GHz, 2GB di RAM, 128GB di memoria interna e batteria da 2600mAh.
Alcune fonti ritengono che il questo nuovo smartphone si baserà su un modello chiamato A10, dotato di specifiche tecniche più potenti.

Non si conoscono ancora le date di lancio ma la presentazione dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno.

Via | wmpoweruser.com

HTC One W8, confermato l'arrivo del One M8 con Windows Phone é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 18:00 di lunedì 28 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "htc, windows-phone-8, htc-one-m8, antici..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 28 Jul 2014 09:47

WaSend è un’ottima applicazione da usare assieme al popolarissimo WhatsApp, l’instant messenger più popolare in giro. Normalmente lo usiamo per spedire messaggi ai nostri amici, familiari e colleghi, ma grazie a WaSend diventa facile spedire file fino a 150MB, abbastanza per ogni genere di immagine o documento.

Chiaramente, il consiglio è di usare questa app quando si è in una rete Wi-Fi, perché non ha molto senso sprecare tutti questi mega quando il traffico mobile è sempre limitato dal nostro piano dati.

LEGGI ANCHE: WhatsApp, ecco come nascondere il profilo e l’ultimo accesso

Per poter usare WaSend è necessario installare anche WhatsApp sul proprio smartphone, ovviamente. Una volta installate entrambe le app, basta avviare WaSend. La sua interfaccia non è particolarmente complessa e ricorda parecchio i vari File Explorer o Finder che da sempre usiamo per cercare contenuti sul nostro PC.

Per poter spedire un file bisogna quindi cercarlo nel nostro telefonino, selezionarlo con un tocco e poi selezionare l’amico a cui vogliamo spedirlo dalla rubrica di WhatsApp.

Come Funziona

Immagini dell'interfaccia di WaSendImmagini dell'interfaccia di WaSend
WhatsApp generalmente non supporta l’invio di file generici ai nostri contatti. Però possiamo spedire dei video, e WaSend sfrutta proprio questa funzionalità, ingannando WhatsApp e nascondendo il file all’interno di un video fasullo.

Per questa ragione è necessario che anche l’altro utente abbia installato WaSend. I nostri “video” saranno presenti nella cartella dei file ricevuto di WhatsApp, e WaSend saprà estrarli dall’involucro digitale che li ha camuffati per eludere il meccanismo di spedizione di WhatsApp.

LEGGI ANCHE: Le app più utili, strane e interessanti per Android ogni settimana su Mobileblog

L'app della settimana: WaSend, per spedire file via WhatsApp é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 11:47 di lunedì 28 luglio 2014.








Author: "Francesco Lanza" Tags: "app-della-settimana"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 28 Jul 2014 07:00

Borse e cover per rendere lo smartphone impermeabile

È tempo di vacanze e milioni di persone si stanno dirigendo verso le spiagge. Se il tempo dovesse diventare clemente, potranno finalmente andare al mare e godersi un po’ di meritato riposo. Purtroppo, però, si tratta di un’ambiente universalemente ostile alla nostra tecnologia consumer.

Proteggere il nostro smartphone, ecco la missione per oggi: è tempo di vacanze e il pensiero di sabbia, acqua salata, sudore e crema solare che penetrano dolcemente, insidiosamente, nella sua delicata elettronica fa venire letteralmente la pelle d’oca.

No, no: bisogna tenere questi costosissimi ma essenziali giocattoli hi-tech al sicuro! Ecco come possiamo fare, a patto di spendere qualche soldo in questa necessaria impresa.

Telefono da spiaggia?

Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014

La prima cosa che si può proporre è di comprare un telefono che si preoccupa poco per l’intrusione di acqua e polvere, come l’ammiraglia di Samsung, il Samsung Galaxy S5. È uno smartphone potente, ma soprattutto molto pratico, sempre se non vi preoccupa l’idea di portare in tasca un oggetto di tale valore.

Il Galaxy S5 ha dovuto rinunciare ai sensori metereologici e ambientali in cambio di uno strato interno di protezione dagli agenti atmosferici, ed è uno smartphone robusto. Ce ne sono altri altrettanto solidi e a prova d’acqua e fango, ma come forse avrete intuito il problema fondamentale è che rischiano di assassinare il vostro budget estivo.

LEGGI ANCHE: Avete perso il telefono o le chiavi? TrackR si incarica di ritrovare i piccoli oggetti

Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014Samsung Galaxy S5, le foto dal MWC 2014

Borse e zaini

Borse e cover per rendere lo smartphone impermeabile

La protezione più basica possibile per le nostre apparecchiature elettroniche è una buona borsa, capace di resistere alla pioggia o all’umidità e sale dell’ambiente marino.

Chiaramente se il nostro smartphone è nella tasca di uno zainetto, non sarà proprio di accesso immediato. Prendete in considerazione anche marsupi e piccole borse, di sicuro più facili da portare in giro e tenere sotto ai nostri occhi. Ci sono moltissime marche che offrono borse e zaini impermeabili o a prova di spruzzo, ma se l’efficacia e il costo sono un problema, questa semplice sacca sembra essere la soluzione economica perfetta. Uno zaino di Patagonia è invece più costoso, ma chiaramente presenta un altro livello di qualità e finiture.

Sacchetti, cover e custodie

Borse e cover per rendere lo smartphone impermeabile

Puro vende da un po’ di tempo delle custodie universali estremamente robuste, ottime per le esigenze di chi si passa una bella estate in spiaggia oppure ha infilato zaino in spalla e si è diretto per un safari all’insegna del trekking su per una montagna piovosa.

Il difetto principale di questi “sacchetti” è che non sono certo bellissimi, e inoltre bisogna estrarre il cellulare per poter interagire con esso, anche se al giorno d’oggi sono trasparenti come il cristallo e non ci sono problemi a filmare o fotografare attraverso di essi, anche sott’acqua. Beh, se temete di perdervi qualcosa, ci sono sempre gli auricolari Bluetooth e gli smartwatch per restare aggiornati sulle notifiche, no?

LEGGI ANCHE: Il miglior smartwatch? Samsung Gear Fit provato da un parkourista

Puro produce alcuni “sacchetti” piuttosto versatili e comodi. Un altro marchio ben noto è DryCase, che produce anche zaini, speaker e borse capaci di seguirvi addirittura sul windsurf. I prodotti di questo brand sono molto curati e soprattutto a prova di bomba.

Borse e cover per rendere lo smartphone impermeabileBorse e cover per rendere lo smartphone impermeabileBorse e cover per rendere lo smartphone impermeabileBorse e cover per rendere lo smartphone impermeabileBorse e cover per rendere lo smartphone impermeabileBorse e cover per rendere lo smartphone impermeabile

Gli accessori per la sicurezza dello smartphone in spiaggia e al mare é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 09:00 di lunedì 28 luglio 2014.








Author: "Francesco Lanza" Tags: "general"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 26 Jul 2014 11:00

xiaomi mi4

Proprio pochi giorni fa vi parlavamo di Xiaomi Mi4, non senza sperare che lo smartphone arrivasse anche qui da noi, in un’Italia che la compagnia ovviamente non considera (così come non considera il resto dei mercati al di fuori di quello cinese); non per chissà quale motivo, ovviamente: l’azienda sta avendo moltissimo successo solo negli ultimi anni ed è quindi giusto che ci vada con i piedi di piombo. Chi non risica, però, non rosica, e questo Hugo Barra, CEO dell’azienda e - ricordiamolo - ex dipendente Google, lo sa benissimo: ecco perché ha deciso di rendere disponibile Xiaomi Mi4 anche per il mercato italiano.

Approfondisci: cinque accessori smartphone che potrebbero piacerti

Lo smartphone è infatti in preordine sullo shop di Xiaomi Italia e le spedizioni partiranno da agosto. Il prezzo? Strepitoso: la variante da 16 GB, infatti, arriva a costare soltanto 394.90 euro, anche se sfortunatamente (ma non troppo) è sprovvista di reti LTE, quindi di connessioni 4G.

Le specifiche tecniche di Xiaomi Mi4

Nonostante questo, le specifiche tecniche sono ottime e difficilmente troverete uno smartphone del genere a una cifra così accessibile (finora abbiamo trovato soltanto il nuovo Lenovo, che però costa un po’ di più); vediamo subito le caratteristiche del telefono:

  • Display da 5 pollici e risoluzione Full HD di 1920 × 1080 pixel;
  • Processore: SoC Qualcomm Snapdragon 801 con CPU quad core da 2.5 GHz;
  • RAM da 3 GB;
  • Storage interno da 16 fino a 64 GB;
  • Fotocamera posteriore da 13 megapixel;
  • Fotocamera anteriore da 8 megapixel;
  • Batteria da 3mila 80 mAh.

Noi vi abbiamo avvisati: occhio a non perdere questa occasione!

Xiaomi Mi4 in Italia, il super smartphone prenotabile anche qui é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 13:00 di sabato 26 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "xiaomi"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 26 Jul 2014 10:00

Samsung Galaxy S4 è esploso sotto il cuscino di una ragazzina di tredici anni negli Stati Uniti d’America, precisamente nel noto Texas, dove sicuramente erano già arrivate notizie del genere, come, del resto, in tutti gli altri paesi del mondo, non essendo la prima volta che uno smartphone esplode a causa dei motivi più disparati. Il motivo prevalente di scoppio sembra essere l’uso di caricabatterie e batterie non originali, e anche questo caso - almeno fino a prova contraria - sembra rientrare in quelli di cui abbiamo sentito parlare.

La ragazzina, che per fortuna non ha subito danni di alcun tipo, ha commesso due gravi errori: il primo, quello di mettere lo smartphone sotto al cuscino e di bloccarne quindi la ventilazione; il secondo, invece, quello di acquistare proprio una batteria non originale, dopo che la prima aveva smesso di funzionare: un errore frequente, imperdonabile, che avrebbe potuto costarle caro, visti i casi di persone ustionate o persino morte.

Approfondisci: ecco un altro caso di Samsung Galaxy S4 esploso

Ecco cosa è accaduto

galaxy s4 esploso
Il fatto è stato ricostruito dalla stampa nelle sue dinamiche principali: la ragazzina era andata a dormire, lasciando il cellulare per diverso tempo sotto al cuscino; al momento di poggiare la testa ha iniziato a sentire davvero molto caldo e fortunatamente si è alzata: in quel momento lo smartphone è esploso, scatenando il panico in casa. Tempestivo, l’intervento di Samsung, che non solo ha spiegato dove la tredicenne avesse sbagliato ma le ha inviato anche un Galaxy S4 nuovo di zecca.

Vi lasciamo al video che trovate in apertura, diffuso dalla stampa texana dopo il fattaccio, per farvi capire quanto siano ormai frequenti fatti del genere.

Samsung Galaxy S4 esplode sotto il cuscino di una 13enne negli USA é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:00 di sabato 26 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "samsung"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 26 Jul 2014 09:00

lenovo k920

Lo smartphone di cui vi parliamo oggi si chiama Lenovo K920 ed è persino più potente dello Xiaomi Mi4 di cui vi abbiamo parlato pochissimi giorni fa; come se non bastasse, ha un prezzo davvero abbordabile (sempre se consideriamo che si tratta di un top gamma) e quindi un rapporto con la qualità decisamente convincente. La speranza è che anche i grandi produttori si impegnino per vendere prodotti del genere a cifre simili, ma abbiamo come l’impressione che non succederà mai: Apple e Samsung continuano a guadagnare e a ottenere successo, quindi non hanno motivo di fare qualcosa in più per il consumatore, almeno in questo senso.

Approfondisci: cinque gadget che ti semplificheranno notevolmente la vita

Ma veniamo a Lenovo K920 e alle sue specifiche tecniche:

  • Display IPS da 6 pollici con risoluzione pari a 2560×1440 pixel;
  • Processore: SoC Qualcomm Snapdragon 801 con CPU quad core da 2.5 GHz e scheda grafica Adreno 330;
  • RAM da 3 GB;
  • Storage interno da 32 GB (a quanto pare non espandibile);
  • Fotocamera posteriore da 16 Mpixel con stabilizzatore ottico dell’immagine (OIS);
  • Fotocamera anteriore da 5 Mpixel;
  • Connettività: Dual SIM, LTE, NFC, WiFi a/b/g/n, Bluetooth 4.0;
  • Batteria da 4mila mAh.

Lenovo ha lavorato moltissimo anche sul rapporto fra cornice e display: lo schermo di Lenovo K920, in effetti, occupa l’83.5% di tutta la superficie e ciò significa - come potete ben vedere in foto - che la scocca occupa davvero poco spazio.

Approfondisci: cinque accessori smartphone che potrebbero piacerti

Lo smartphone uscirà il 5 agosto a 500 dollari: sarebbe stupendo poterlo vedere anche qui da noi in Europa.

Via | Phone Arena

Lenovo K920, smartphone eccellente a soli 500 dollari é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 11:00 di sabato 26 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "lenovo-produttori"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Friday, 25 Jul 2014 16:00

Huawei ha da poco introdotto nel mercato italiano un nuovo smartphone entry-level. Huawei Ascend G730 è un terminale di fascia bassa con ampio display e dal buon rapporto qualità prezzo, proposto a 229€.
huawe-ascend-g730
Huawei annuncia ufficialmente l’arrivo di una new entry nella sua lineup di smartphone, un nuovo terminale che andrà più precisamente ad inserirsi tra i prodotti appartenenti alle fasce di prezzo più basse.

Il mercato degli smartphone sembra aver bisogno di un numero maggiore di smartphone dal costo ridotto e che siano in grado di offrire delle buone performance ed è proprio in questa categoria di prodotti che Huawei mette il suo Ascend G730.

Non si tratta di certo, a prima vista, di uno smartphone eccezionale ma complessivamente sembra una buona opzione per chi non desidera spendere molto ma si aspetta comunque qualcosa di sostanzioso e soprattutto per chi cerca la configurazione dual-SIM, opzione piuttosto richiesta.

“Huawei Ascend G730 è un ottimo dispositivo non solo per gli amanti dei dual sim ma anche per tutti gli utenti in cerca di un device dalle caratteristiche tecnologicamente avanzate che si contraddistingua anche per la sua semplicità d’uso - ha dichiarato Daniele De Grandis,
Executive Director Huawei Device Italia
. Ascend G730 è infatti dotato di schermo da 5.5 pollici, di un processore veloce e di una batteria potente che lo rendono uno smartphone completo in grado di soddisfare al meglio le principali esigenze dei nostri clienti.”

Huawei si sofferma soprattutto a sottolineare la semplicità d’uso, facendo probabilmente riferimento all’Emotion UI 2.0. Il sistema operativo a cui l’interfaccia viene applicata è Android 4.2, un peccato poiché Android 4.4 ha dimostrato di saper trarre buone performance dai telefoni meno dotati e la sua presenza ne avrebbe sicuramente aumentato il pregio.

L’Ascend G730 è dotato di un display da 5,5 pollici con una risoluzione anonima di 960
x 540 pixel
, supportato da una batteria da 2300 mAh , che accompagna un processore quad-core MT6582M a 1,3GHz.

Scheda tecnica e prezzo

Huawei Ascend G730Huawei Ascend G730Huawei Ascend G730Huawei Ascend G730Huawei Ascend G730Huawei Ascend G730

Per la sua configurazione l’Ascend G730 è offerto ad un prezzo ragionevole di 229€ ma anche possibile trovare offerte migliori che abbassino il prezzo a 199€ o meno.

    Chip: MediaTek MT6582; processore ARM Cortex-A7 quad-core 1,3GHz; GPU ARM Mali-400 MP2, 500 MHz
    Memoria: 1 GB RAM
    Archiviazione: 4 GB
    Display: 5.5 pollici, TFT, 540 x 960 pixel
    Batteria: 2300 mAh, Li-Ion
    Sitema operativo: Android 4.2.2 Jelly Bean
    Fotocamera: 5 megapixel
    Wi-Fi: b, g, n, Wi-Fi Hotspot
    USB: 2.0, Micro USB
    Bluetooth: 4.0
    Localizzazione: GPS, A-GPS
    Peso: 180 g

Via | Cartella Stampa

Huawei Ascend G730 presentato ufficialmente in Italia é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 18:00 di venerdì 25 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "huawei, android-gphone"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Friday, 25 Jul 2014 15:00

Sono da poco trapelate in rete alcune informazioni su un nuovo phablet Samsung in arrivo. Il Samsung Galaxy Mega 2, che passa attraverso la certificazione dell’FCC statunitense avrà un display più grande dell’attuale modello da 5,8 pollici.
samsung-galaxy-mega-2-1
Come al solito non mancano news e indiscrezioni su nuovi modelli di smartphone targati Samsung che si mostrano o vengono anticipati fugacemente in attesa del momento della loro presentazione ufficiale.

Le già affollate scuderie del gigante coreano dell’elettronica da consumo si arricchiranno presto di un inedito dispositivo costruito con materiali e design di una qualità più elevata rispetto al solito, il Samsung Galaxy Alpha, uno smartphone compatto con caratteristiche top di gamma ma diverso dall’attuale ammiraglia Galaxy S5.

Approfondimento: Samsung Galaxy Alpha compare nelle foto accanto al Galaxy S5

Nel frattempo Samsung si prepara anche a rinfoltire le linee dei suoi smartphone più cospicui, i phablet, aggiungendo alla lista la seconda generazione di un prodotto di cui conosciamo già il nome: Galaxy Mega.

Il Samsung Galaxy Mega 2 attraversa la certificazione dell’FCC negli Stati Uniti, fonte di numerose indiscrezioni e trapelazioni. Purtroppo non sono ancora circolate fotografie che ci mostrino le reali fattezze del Mega 2, ma i dati sono piuttosto dettagliati.
samsung-galaxy-mega-2-2
Il phablet misura 164.4 x 85mm in larghezza e lunghezza, con una diagonale totale di 177mm. Più piccolo dell’attuale modello da 6,3 pollici ma leggermente più grande di quello da 5,8 pollici, fattore che conferma la possibilità che disponga di un display da 5,9 pollici.

Secondo le voci questo handset avrà delle caratteristiche tecniche da fascia media: un chip Qualcomm Snapdragon 410 con processore quad-core da 1,2GHz e GPU Adreno 306, 8GB di memoria interna, 2GB di RAM e fotocamere da 12 megapixel e 4,7 megapixel.

Vista la certificazione non dovrebbe mancare poi molto al lancio ma non ci sono ancora notizie sull’eventuale prezzo.

Via | Sammobile.com

Samsung Galaxy Mega 2 certificato dall'FCC é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 17:00 di venerdì 25 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "android-4-4-kitkat, samsung, anticipazio..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Friday, 25 Jul 2014 11:00

Ormai sappiamo tutti che al mare e in montagna smartphone e tablet non possono mancare: c’è chi si diverte con qualche giochino, chi preferisce cruciverba online e applicazioni simili e chi, invece, smanetta qua e là per trovare contenuti interessanti. Può succedere, però, che vi troviate nella fastidiosa situazione di dover tradurre l’articolo trovato e, a meno che non siate laureati in lingue o comunque esperti, sotto al sole non è proprio il massimo: ecco che entra in ballo il traduttore, non Google Translate, no no, ma Instant Translator, applicazione che vi presentiamo con entusiasmo oggi.

Approfondisci: ecco Kolibree, spazzolino che si connette allo smartphone

Precisiamo subito che un traduttore automatico è tutto fuorché perfetto - e questo gli esperti di linguistica computazionale e non solo lo sanno benissimo -; diciamo anche, però, che grazie ai traduttori il contenuto è comprensibile almeno nella sua totalità. Instant Translator è arrivato recentemente sugli store e offre non soltanto la possibilità di tradurre pagine web, ma anche documenti in pdf: tutto in modo estremamente veloce, perché la traduzione viene mostrata in floating sullo schermo.

Approfondisci: FoundBite, applicazione Windows Phone che dovete conoscere

Le caratteristiche di Instant Translator

instant translator
Instant Translator, però, non è solo velocità ma anche semplicità: vi basterà tenere aperta l’applicazione in background, selezionare il testo che volete tradurre e tutto partirà in maniera automatica; il traduttore, pensate, supporta ben ottanta lingue nella sua versione a pagamento e non meno di trenta se non volete spendere nulla. Il nostro consiglio, avendola provata, è ovviamente quello di fare altrettanto.

Via | Google PlayStore

Instant Translator per la tua estate: traduci i tuoi contenuti in 80 lingue é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 13:00 di venerdì 25 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "app-della-settimana"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Friday, 25 Jul 2014 10:00

smartphone cina

Anche i meno interessati alle dinamiche del mercato smartphone sanno bene che buona parte del successo di qualsiasi compagnia - o meglio: non tanto del successo quanto delle prospettive future - dipende da cosa accade in Cina e da come ci si impone presso questo tipo di consumatori. Eravamo rimasti a degli ottimi risultati di HTC con alcuni device di fascia media e, invece, siamo costretti a rettificare tutto, non perché abbiam sbagliato - s’intende -, ma perché ulteriori indagini - questa volta firmate TrendForce Corp - hanno messo in evidenza che il brand è quasi sconosciuto.

Vediamo subito i dati emersi:

  • HTC è passata dal 23% del primo trimestre 2012 al 16% del secondo trimestre 2014;
  • Huawei è passata dal 3% al 23% nello stesso periodo;
  • Anche Xiaomi è passata dal 3% al 27%;
  • Lenovo è passata, invece, dall’8% al 18%;
  • Nokia è passata dal 72% al 16%: un vero e proprio disastro;
  • Apple si mantiene forte con l’83;
  • Samsung non è da meno con il suo 80%.

La classifica della popolarità dei brand

Stando alle percentuali, la classifica risulta essere la seguente:

  • Samsung;
  • Apple;
  • Xiaomi;
  • Huawei;
  • Lenovo;
  • Nokia/HTC.

Su Apple e Samsung non avevamo molti dubbi; neanche su Xiaomi, a dire il vero, soprattutto dopo gli ultimi risultati fatti registrare dalla compagnia. Deludente a dir poco, invece, Nokia, che sta attraversando il periodo più brutto della sua storia - anche perché, a conti fatti, non esiste più - e non meno problematica, la situazione di HTC, che sinceramente ci aveva fatto sperare in numeri completamente diversi.

Approfondisci: cinque accessori smartphone che ti torneranno utili

Il quadro sarebbe più completo con il fatturato, ma al momento dobbiamo accontentarci di questi dati.

Via | Focus Taiwan

Mercato smartphone Cina: HTC e Nokia quasi sconosciute, grande successo per Huawei e Xiaomi é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 12:00 di venerdì 25 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "nokia, apple, htc, lenovo-produttori, hu..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 24 Jul 2014 13:30

Il Samsung Galaxy Alpha torna sotto le luci dei riflettori raffigurato in alcune foto dal vivo. Nelle immagini lo smartphone, che sarà dotato di caratteristiche da top di gamma ed un design premium, compare accanto all’attuale ammiraglia Galaxy S5.
Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5
L’arrivo di una nuova schiera di terminali targati Samsung esige una notevole attenzione da parte del pubblico mobile, con un continuo affluire di indiscrezioni, rumors e immagini trapelate che alludono alle forme ed alle performance dei prossimi smartphone.

In effetti la storia del Samsung Galaxy Alpha va tenuta d’occhio poiché Samsung si prepara a virare leggermente dalle proprie abitudini per difendersi dall’avvento dei suoi più temuti avversari come l’LG G3 ed il futuro iPhone 6 di Apple.

Sammobile oggi ci offre nuove informazioni che consistono in una serie di foto di buona qualità ritraenti le forme dell’anticipato smartphone “premium”. Ci troviamo di fronte ad un dispositivo che non sarà esattamente una versione potenziata dell’attuale ammiraglia, il Galaxy S5, ma piuttosto una variante compatta e maneggevole, come accade nelle lineup di altri produttori.

Leggi anche: Samsung Galaxy Alpha in quantità limitata?

La differenza con un Galaxy S5 Mini si trova nella scelta di non dotare l’apparecchio di caratteristiche tecniche di fascia media ma di mantenere quelle da top di gamma, aggiungendo a ciò il pregio di materiali di qualità superiore, in questo caso la cornice in metallo.

Le foto, che paragonano il soggetto della leak al Galaxy S5, sottolineano l’uso di un display da 4,7 pollici - dovrebbe trattarsi di un pannello AMOLED –. Stando a quanto anticipato, invece, lo smartphone dovrebbe far utilizzo di un processore Exynos Octa 5420, 2GB di RAM, 32GB di memoria non espandibile, fotocamera da 16 megapixel e batteria da 2350mAh.

Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5Samsung Galaxy Alpha e Galaxy S5

Via | Sammobile.com

Samsung Galaxy Alpha compare nelle foto accanto al Galaxy S5 é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 15:30 di giovedì 24 luglio 2014.








Author: "Carlo" Tags: "android-4-4-kitkat, samsung, anticipazio..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 24 Jul 2014 13:00

Skype per Android si aggiorna e lo fa in grande stile, visto che da oggi sarà possibile sapere, in maniera automatica, quanti e quali contatti della nostra rubrica lo usano: tale possibilità non era prevista nella versione precedente, e si trattava senz’altro di una grossa mancanza, visto che quasi tutte le applicazioni concorrenti lo consentivano e lo consentono tuttora. Oggi tutto è cambiato e l’aggiornamento piacerà senz’altro a tutti i possessori di un Android.

Approfondisci: cinque applicazioni che ti torneranno utili in vacanza

Con la versione 5.0 di Skype, infatti, sarà possibile verificare chi usa il servizio e avviare pure la sincronizzazione automatica dei contatti: ciò significa - ma lo saprete senz’altro - che, una volta effettuata la scansione della rubrica, questa vi segnalerà quale dei vostri numeri usa il servizio. Ciò non vuol dire che sarete costretti ad adattarvi: la funzionalità, infatti, può essere disabilitata per tutelare la privacy, e quindi potremo decidere se continuare a usare Skype come abbiamo sempre fatto oppure se sfruttare la sincronizzazione automatica.

Una feature che serviva

skype
Ricordiamo che, per quanto abbia senz’altro più successo di Google Hangout, Skype non offriva la sincronizzazione - a differenza di quest’ultimo -, ed è per questo che Microsoft ha fatto benissimo ad adeguarsi: la sua utenza, ormai, è costituita da milioni e milioni di uomini e donne, ed è giusto che una feature così importante sia stata finalmente proposta, anche se con ritardo.

Approfondisci: ecco lo smartphone migliore del momento

L’aggiornamento - per chi non lo avesse ricevuto - è disponibile seguendo questo link.

Via | Google PlayStore

Skype per Android si aggiorna con la sincronizzazione automatica dei contatti é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 15:00 di giovedì 24 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "sistemi-operativi, varie, voip, android-..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 24 Jul 2014 12:00

ZTE-Blade-Vec-4G

Lo smartphone che vi presentiamo oggi si chiama ZTE Blade Vec 4G e non è altro che un telefono di fascia media di cui non sappiamo ancora il prezzo ma che, presumibilmente, non costerà più di 200 euro. La data di uscita europea non è stata ancora comunicata, però non è detto che ZTE Blade Vec 4G non farà la sua comparsa anche qui da noi, visto che il prodotto si presta bene ad essere acquistato da diversi consumatori e in diversi mercati.

Approfondisci: cinque accessori smartphone che potrebbero tornarti utili

Vediamone subito la scheda tecnica:

  • Dimensioni: 70.4 x 142.3 x 7.8 mm;
  • Display da 5 pollici LCD e risoluzione di 720 x 1280 pixel;
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 400 MSM8926 con CPU quad core Cortex-A7 a 1.2GHz;
  • Scheda grafica: Qualcomm Adreno 305;
  • RAM da 1 GB;
  • Storage interno da 16 GB espandibile tramite microSD;
  • Batteria da 2mila 300 mAh;
  • Connettività: LTE, WiFi b/g/n, Bluetooth 4.0 e A-GPS;
  • Sistema operativo: Android 4.4.2 KitKat.

Questo ZTE, insomma, è chiaramente di fascia media: il display da 5 pollici è accostato a una RAM da 1 GB e la batteria da 2mila 300 mAh non è certo tipica delle fasce alte (LG G3, HTC One M8, Samsung Galaxy S5 e così via offrono tutti prestazioni migliori, e non solo in questo senso).

Approfondisci: Xiaomi Mi4 è il miglior top gamma del momento

Ricordiamo che qualche giorno fa il produttore ZTE aveva annunciato la rinuncia allo sviluppo di una UI proprietaria e la conseguente installazione dell’interfaccia Android: il risultato è questo ZTE Blade Vec 4G, che sicuramente piacerà a più di qualcuno.

Via | The Inquirer

ZTE Blade Vec 4G con Android è ufficiale: ecco le specifiche tecniche é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 14:00 di giovedì 24 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "zte"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 24 Jul 2014 11:00

uber

L’applicazione Uber è finalmente disponibile anche su Windows Phone: la notizia è ufficiale e permette di segnalare che le distanze fra Android e iOS da una parte e WP dall’altra si stanno accorciando notevolmente (con la speranza che l’andazzo sia sempre questo e che Microsoft continui a siglare accordi sempre più importanti e in grado di migliorare la performance generale del suo sistema operativo).

La notizia è di oggi: Uber arriverà su Windows Phone con tutte le caratteristiche che lo hanno contraddistinto su Android e iOS; come ben sapete, il prezzo sarà molto meno conveniente rispetto a quello di un normale taxi, ma il pacchetto sarà decisamente più corposo: Uber, infatti, fornisce servizi che con un servizio ordinario vi sognereste, ed è per questo che i taxi - come ben sapete - sono in grande difficoltà e hanno già organizzato diverse proteste e scioperi.

Approfondisci: Foundbite, l’applicazione Windows Phone che devi assolutamente conoscere

Cosa potete fare con Uber

Vediamo subito cosa potrete fare:

  • L’automobile richiesta arriverà in pochissimi minuti, quindi no alla prenotazione e no alle lunghe attese;
  • Sarà possibile confrontare le diverse tariffe dei vari tipi di auto prenotabili tramite l’applicazione;
  • Non dovrete portare denaro contante con voi, visto che all’account è associato una carta di credito;
  • Sarete voi a scegliere il punto di partenza sulla mappa, anchse senza sapere l’indirizzo;
  • Riceverete un’email di ricevuta quando arriverete a destinazione.

Aggiungiamo che, per esperienza personale, l’assistenza di Uber è davvero perfetta: le segnalazioni di cattivi comportamenti da parte dei conducenti e i feedback vengono ascoltati, quindi non parlerete al vento; insomma, l’utenza Windows Phone oggi ha avuto senz’altro un bel regalo.

Via | Wpcentral

Uber su Windows Phone, l'app finalmente disponibile sull'OS Microsoft é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 13:00 di giovedì 24 luglio 2014.








Author: "Michele Rainone" Tags: "microsoft, windows-mobile-for-smartphone"
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 24 Jul 2014 09:38

Immagini di Foursquare 8.0 e Swarm

In una manovra molto rischiosa ma decisa, Foursquare si divide in due. La nuova app, Foursquare 8.0, sarà molto diversa da quella alla quale siamo abituati. Verrà lanciata in poche settimane a partire da oggi, e sarà un’app di discovery e esplorazione priva di checkin, ma comunque fortemente calata nel contesto local.

Immagini di Foursquare 8.0 e SwarmImmagini di Foursquare 8.0 e SwarmImmagini di Foursquare 8.0 e SwarmImmagini di Foursquare 8.0 e Swarm

Anche a giudicare dal suo nuovo logo e design, il futuro di Foursquare non ha più nulla in comune con quello a cui eravamo finora abituati. Quello che vedete qui sopra è tutt’altro rispetto al vecchio simbolo: più adulto e serio, ora la “F” è la protagonista.

LEGGI ANCHE: Sunrise Calendar è forse il miglior calendario per Android

Il nuovo Foursquare è sviluppato per essere molto meno “bisognoso” di attenzione rispetto a prima. Dove un tempo ci si divertiva a mettere checkin e venire ricompensati per la nostra presenza, ora invece l’app ci suggerisce i posti in cui dovremmo andare in base ai nostri gusti. Il fondatore, Dennis Crowley, dice che è l’equivalente di avere dei “superpoteri”. I muri smettono di esistere e sapremo subito dove sono i locali migliori e dove servono il cibo che ci piace o hanno gli articoli che ci va di comprare - Anche se siamo in una città dall’altra parte del mondo.

Immagini di Foursquare 8.0 e Swarm

E assieme arriveranno anche dei tool social, come ad esempio i luoghi più popolari nelle vicinanze. E qui sarà importante la seconda app del nuovo Foursquare, Swarm. I checkin restano la sua caratteristica principale. In questa maniera sarà possibile all’utente dire quello che gli piace (nell’app principale) e continuare ad essere social con Swarm. Foursquare si occuperà di suggerire novità e idee ogni volta che la consulteremo.

Sarà sufficiente a diversificare il servizio dai soliti social network e dalla semplice ricerca di un posto su Google? Staremo a vedere.

Via | Foursquare

Foursquare si divide in due, l'app principale perde i checkin é stato pubblicato su Mobileblog.it alle 11:38 di giovedì 24 luglio 2014.








Author: "Francesco Lanza" Tags: "app-della-settimana, google-play-store, ..."
Comments Send by mail Print  Save  Delicious 
Next page
» You can also retrieve older items : Read
» © All content and copyrights belong to their respective authors.«
» © FeedShow - Online RSS Feeds Reader