• Shortcuts : 'n' next unread feed - 'p' previous unread feed • Styles : 1 2

» Publishers, Monetize your RSS feeds with FeedShow:  More infos  (Show/Hide Ads)


Date: Thursday, 18 Sep 2014 16:34

Windows 9 verrà annunciato ufficialmente il prossimo 30 settembre. Due giorni fa, Microsoft ha iniziato la distribuzione degli inviti alla stampa specializzata. Oggi, l’azienda di Redmond ha comunicato però che l’evento di San Francisco non verrà trasmesso in diretta video. Al momento non sono chiari i motivi di questa decisione, ma è possibile fare solo delle ipotesi.

WPCentral ha contattato Microsoft per avere informazioni più dettagliate, ricevendo in risposta la seguente email:

I materiali pubblici saranno disponibili su Blogging Windows e sul Microsoft News Center al termine dell’evento. Tuttavia, non ci sarà nessun live stream del keynote.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Luca Colantuoni" Tags: "Microsoft, Software e App, streaming, Wi..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 16:05

Google, Dropbox e la fondazione Open Technology annunciano oggi la nascita di una nuova organizzazione chiamata Simply Secure. Il suo principale obiettivo, come ben comprensibile già dal nome, è quello di assicurare che i software open source dedicati alla sicurezza informatica siano accessibili a tutti e semplici da utilizzare. Il team al lavoro sul progetto è formato da ricercatori ed esperti in interfacce e design.

Secondo le realtà coinvolte nel progetto alcune soluzioni efficaci per garantire la sicurezza degli utenti già esistono, come ad esempio l’autenticazione multi-fattore, ma di fatto sono inutili finché le persone non scelgono di impiegarle. Questo, spesso, accade perché non risultano intuitive e senza un’adeguata conoscenza degli strumenti informatici potrebbero addirittura costituire un ostacolo alla fruizione dei servizi. Lo scopo è dunque quello di rendere sempre più facile il loro utilizzo, a beneficio di chi naviga sul Web, indipendentemente dalla piattaforma utilizzata. Quattro i principi fondamentali di Simply Secure, elencati sulla homepage del sito ufficiale.

Il futuro di una Rete positiva, accessibile e incentrata sulle esigenze delle persone richiede sicurezza e una tutela della privacy affidabile. Se la gestione della privacy e della sicurezza non sono semplici e intuitive non funzionano: l’usabilità è la chiave; La tecnologia dovrebbe rispettare i desideri dell’utente in merito a privacy e sicurezza. Gli utenti non dovrebbero essere obbligati a scegliere tra i servizi che gli piacciono e i servizi che reputano sicuri: devono essere in grado di adottare in modo semplice soluzioni per la privacy e la sicurezza relative ai servizi esistenti. L’organizzazione ha annunciato l’intenzione di voler collaborare con la community di sviluppatori impegnati nell’ambito open source. Potrebbero essere necessari mesi, se non anni, per vedere i primi risultati concreti della partnership, ma l’iniziativa è di certo lodevole e non può che essere accolta positivamente da chi ha a cuore la tutela della privacy online e della sicurezza in Rete.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Cristiano Ghidotti" Tags: "Google, dropbox, google"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 15:52

La collaborazione fra Apple e gli U2 non termina con la distribuzione gratuita di “Songs Of Innocence”, l’album delle polemiche su iTunes Store, tantomeno con l’iniziativa (PRODUCT)RED ormai attiva da diversi anni. A quanto pare, la band irlandese e il gruppo californiano starebbero collaborando per la realizzazione di un nuovo formato musicale, per la distribuzione digitale di canzoni di elevata qualità e ridotto peso.

È Bono, il frontman degli U2, a rivelare l’indiscrezione in un’intervista per il Time. Nessuno dettaglio è stato fornito, ma la mela morsicata e la band starebbero collaborando per la realizzazione di un sistema “così eccitante” da riportare gli utenti all’acquisto dei brani, anziché affidarsi al download illegale e allo streaming. Come non è ben dato sapere, tuttavia, poiché normalmente non è la qualità della riproduzione a far desistere i consumatori da vie d’approvvigionamento non sempre lecite. Inoltre, il cantante esprime fiducia sulle potenzialità di questo nuovo mezzo, poiché pensato non tanto per la diffusione dei grandi artisti, ma per permettere ai musicisti meno famosi e agli emergenti di poter vivere dignitosamente del loro lavoro.

Apple da sempre usa un formato proprietario ad alta qualità per le vendite su iTunes Store – l’ACC – e presto potrebbe inaugurare una sezione apposita per codifiche a 24 bit. Le ipotesi più credibili, però, parlano di un possibile ecosistema incluso in un singolo file, ovvero dell’unione di musica e video con elementi contestuali, testi, informazioni aggiuntive, bonus multimediali e quant’altro. Questa interpretazione, tuttavia, al momento non trova nessuna conferma ufficiale in quel di Cupertino. Non è nemmeno da escludersi, ovviamente, l’inclusione dell’ex dirigenza Beats in questo processo, grazie anche all’enorme esperienza del produttore musicale Jimmy Iovine.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Marco Grigis" Tags: "Apple, Intrattenimento, musica, streamin..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 15:45

Samsung ha presentato il primo corso gratuito “Sviluppo App per non sviluppatori” facente parte del progetto “Samsung App Academy” realizzato in collaborazione con il MIP, business school del Politecnico di Milano, con cui intende fornire agli iscritti le competenze richieste oggi dal mondo del lavoro in uno dei settori di maggiore crescita degli ultimi anni anche in Italia, la cosiddetta App Economy.

L’iniziativa si concretizza in un corso innovativo, il primo del suo genere in Italia, che punta a colmare l’esigenza di mercato di figure professionali specializzate nello sviluppo di App su piattaforma Android, favorendo la creazione di nuove opportunità lavorative allineate ai trend più attuali del mercato. Secondo infatti i dati dell’Osservatorio Mobile & App Economy del Politecnico di Milano, l’ecosistema di mercati legati a dispositivi, App e reti mobili in Italia ha raggiunto nel 2013 il valore di 25,4 miliardi di euro, ovvero l’1,6% del PIL. Cifre sorprendenti, destinate a crescere ulteriormente fino a 40 miliardi di euro (2,5% del PIL) entro il 2016.

Proprio partendo da questi dati è nato il corso gratuito “Sviluppo App per non sviluppatori“, che si terrà presso il MIP Politecnico di Milano all’interno della nuova Aula Samsung: uno spazio multimediale attrezzato con la migliore tecnologia Samsung, dalla lavagna elettronica ai tablet, dai PC ai dispositivi di tecnologia indossabile. Il corso, che prevede fino a 30 studenti, si rivolge a neolaureati e professionisti attualmente senza occupazione che desiderano trasformare passione e attitudine per il mondo delle App in una specializzazione concreta al passo con i tempi. Dunque non sono richieste necessariamente specifiche conoscenze tecniche, ma solo grande passione ed interesse per il mondo mobile.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Filippo Vendrame" Tags: "Business, Software e App, app, programma..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 15:36

Una nuova Canon sta per nascere. Sboccia attraverso un nuovo tipo di comunicazione, ma soprattutto a seguito di una nuova maturata consapevolezza: nel mutato contesto che circonda l’azienda, occorre semplicemente trovare modi nuovi per far emergere l’eccellenza che il gruppo ha coltivato negli anni. Per far ciò occorre partire dalle basi, da una cultura aziendale che il nuovo CEO Enrico Deluchi intende ridisegnare alla radice.

A 80 anni dalla nascita del marchio, Canon rilancia e introduce un nuovo payoff ad accompagnare le proprie sfide di mercato: “come and see“. Il principio è estremamente chiaro: il mondo degli smartphone ha creato una enorme base di utenti che, con pochi tap su di uno schermo touchscreen, scattano e condividono trilioni di foto ogni anno; esitare nel considerare un rischio questa dinamica sarebbe controproducente, dunque Canon ha abbracciato l’opportunità e vuole puntare proprio a questo tipo di utenti per convertirli in clienti di un tipo di fotografia più evoluto e qualitativo.

Nell’era di Instagram, insomma, c’è spazio per qualcosa di più: parte del popolo degli smartphone è infatti pronta ad una evoluzione in senso qualitativo e la produzione Canon è pronta ad accogliere quanti, alla ricerca di qualcosa di più, abbiano maturato la necessaria consapevolezza per fare un passo decisivo nella direzione della fotografia con la F maiuscola.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Giacomo Dotta" Tags: "Business, Imaging, canon"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 15:35

Dopo lo scandalo che ha portato al furto delle foto di Jennifer Lawrence senza veli e delle altre celebrity, Apple ha deciso di aumentare la sicurezza di iCloud, iTunes Store e Apple Store introducendo la verifica in due passaggi tramite Apple ID. In particolare, ora questa operazione è stata estesa all’accesso su iCloud via browser.

Il doppio fattore di autenticazione è già disponibile in Italia e prevede che, oltre alla tradizionale password tramite cui l’utente iOS accede solitamente su iCloud, dovrà inserire un codice di verifica a quattro cifre che arriverà via SMS sul dispositivo scelto al momento dell’attivazione della funzione. È un qualcosa di molto comodo poiché non sarà necessario inserire questo codice unico ogni volta che si effettuerà un upload – dato che lo si farà tramite il device – ma solamente quando si tenterà di accedere a iCloud via browser.

In precedenza il doppio fattore era chiesto solo per gestire l’ID Apple in Il mio ID Apple o si effettuava un acquisto in iTunes, App Store o iBooks Store da un nuovo dispositivo, dunque ora questa operazione diventa necessaria anche con l’uso di iCloud ed è estremamente consigliata a tutti gli utenti per mantenere riservata la privacy e soprattutto per aumentare la sicurezza dei propri dati.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Floriana Giambarresi" Tags: "Apple, apple, icloud, sicurezza"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 15:18

Gli enti locali devono trovare ogni giorno le soluzioni migliori per far quadrare il bilancio. L’obiettivo si può ottenere aumentando le tasse o riducendo le spese. Questa seconda strada è stata scelta dal comune di Udine, che ha deciso di avviare una “spending review” ai danni di Microsoft. A partire da dicembre, sui nuovi computer verrà installata OpenOffice. Lo switch verso l’open source proseguirà anche nei prossimi anni. In totale è previsto un risparmio di 360.000 euro, ovvero circa 400 euro di licenza per ognuno dei 900 computer utilizzati.

Il Piano esecutivo di gestione 2014 prevede per i servizi informativi e telematici l’acquisto di 80 PC, entro fine anno, che andranno a sostituire le vecchie macchine sulle quali è installato Office 2000. L’assessore all’innovazione, Gabriele Giacomini, sottolinea che l’obiettivo non è solo ridurre i costi, ma anche ottenere aggiornamenti regolari. La suite Microsoft, infatti, non è più supportata, mentre OpenOffice consente di lavorare sempre con le ultime versioni. Gli impiegati che riceveranno i nuovi computer verranno preventivamente “addestrati” da personale interno (quindi a costo zero), che illustrerà le differenze tra i due software.

La transizione da Office ad OpenOffice sarà velocizzata dal fatto che verrà utilizzato OpenOffice Writer per la scrittura delle delibere del consiglio comunale, quindi circa 400 dipendenti saranno praticamente obbligati a familiarizzare con la nuova applicazione. Sebbene non sia stata fissata una timeline per il completamento del progetto, dal prossimo anno è previsto l’avvio di una sperimentazione con PC basati su Linux. Anche Windows potrebbe quindi avere i giorni contati.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Luca Colantuoni" Tags: "Microsoft, Software e App, Microsoft Off..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:58

Amazon ha annunciato una nuova versione del proprio lettore per ebook: si chiama Amazon Kindle Voyage e rappresenta l’ultima generazione di una gamma di e-reader che ha saputo imporsi sul mercato di riferimento grazie alla qualità del display, alla durata delle batterie ed al costo contenuto di accesso al servizio.

Kindle Voyage ha un prezzo superiore rispetto alla serie Paperwhite, ma ha un nuovo schermo e-ink a 300 pixel per pollice, con luminosità di retroilluminazione che si adatta al contesto ambientale e nessun pulsante hardware per la gestione delle pagine. Tra le caratteristiche peculiari si sottolineano i soli 4GB di storage incluso, a cui fa da complemento però uno spazio su cloud senza limiti per l’archivio di tutti i libri desiderati.

La nuova versione non sostituisce quelle antecedenti, ma ne completa l’offerta permettendo all’utente di scegliere il tipo di esperienza desiderata potendo far propri lettori che, partendo da 59 euro, arrivano fino ai 249 dollari della nuova release.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Giacomo Dotta" Tags: "Gadget e Device, amazon, e-reader, ebook..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:48

La modalità Ultimate Team di FIFA 15, una di quelle che hanno ottenuto il maggior successo negli ultimi anni, non è più un’esclusiva di PC e console. A partire da quest’anno la software house EA Sports ha deciso di offrirla anche agli utenti di smartphone e tablet, con il lancio delle versioni destinate ad Android e iOS. Le app sono già disponibili per il download gratuito, sulle pagine di Google Play e App Store.

Va precisato che, nel momento in cui viene scritto questo articolo, i due software non risultano ancora accessibili dall’Italia, ma quasi certamente l’attesa non durerà più di qualche ora. Di seguito un estratto dalla descrizione ufficiale che accompagna l’esordio di FIFA 15 Ultimate Team.

FIFA 15 Ultimate Team creato da EA Sports contiene oltre 10.000 giocatori provenienti da oltre 500 squadre autorizzate. In più, oltre 30 campionati e stadi reali. Costruisci una squadra con giocatori da sogno e mettili alla prova. Dalla Premier League inglese alla Liga, fino alla Bundesliga tedesca e oltre. Porta le emozioni con te in qualsiasi luogo tu sia con il gioco di calcio più autentico su mobile.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Cristiano Ghidotti" Tags: "Videogiochi, android, calcio, fifa, gioc..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:12

Chi dispone di una Xbox One con un abbonamento al servizio EA Access può provare già da adesso FIFA 15 in versione completa, con una settimana di anticipo rispetto al lancio ufficiale nei negozi – e dunque anche agli altri utenti. Lo ha confermato EA Sports ma non è ancora noto quando la promozione sarà disponibile anche in Italia, sebbene sia possibile fruirne con un trucco.

La versione di FIFA 15 testabile dai membri EA Access non è la demo rilasciata online qualche giorno fa, ma il gioco completo per un totale di sei ore liberamente consumabili da ogni utente, dunque senza alcuna limitazione sulle funzionalità. Nel caso lo si acquistasse in seguito si otterrà un 10% di sconto sul prezzo finale, inoltre i progressi verranno direttamente trasferiti quindi non si perderà nulla, come ad esempio gli achievements (obiettivi).

Insieme a FIFA 15 è possibile provare, sempre per chi ha l’abbonamento al servizio EA, anche Madden NFL 15 e NHL 15. SI ricorda che EA Access è un servizio esclusivo per Xbox One, che è possibile sottoscrivere sia mensilmente che annualmente e che mette a disposizione un accesso illimitato ad alcuni giochi e prove gratuite di nuovi titoli (anche molto attesi, come nel caso del calcistico), nonché sconti sull’acquisto di giochi e contenuti aggiuntivi.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Floriana Giambarresi" Tags: "Videogiochi, electronic arts, fifa, gioc..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:11

Ford è una delle case automobilistiche che integrerà Apple CarPlay all’interno dei futuri veicoli. L’azienda di Dearborn, però, offre già ai suoi clienti un sistema di infortaiment molto valido, denominato Ford SYNC, che permette di effettuare chiamate vocali e altre operazioni senza staccare le mani dal volante. Per portare Siri su alcuni modelli, Ford ha sottoscritto una partnership con Automatic per consentire agli utenti di usare Link insieme ad un iPhone.

Automatic Link è un piccolo dispositivo, collegato alla porta dati del veicolo, che invia allo smartphone (via Bluetooth) tutti i dati letti dai sensori e dalla strumentazione di bordo (velocità, frenate, accelerazioni, distanze, percorsi, livelli, problemi del motore, ecc.). La nuova versione dell’app, che verrà distribuita la prossima settimana, consente di attivare Siri premendo il pulsante push-to-talk sul volante. Il guidatore può interagire con l’assistente personale per scrivere un messaggio o avviare la riproduzione della musica. Chiaramente l’integrazione non è totale, come con CarPlay, quindi i risultati delle ricerche o le mappe non compariranno sul display dell’auto, ma solo sull’iPhone.

Il device e l’app Automatic supporta anche IFTTT, il noto servizio che automatizza le azioni usando Internet. Utilizzando il pulsante push-to-talk, l’utente può ad esempio usare una ricetta per attivare automaticamente il termostato Nest dall’interno dell’automobile. L’accordo tra Automatic e Ford ha così permesso di attivare un “dialogo” tra veicolo, smartphone e smart home.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Luca Colantuoni" Tags: "Motori, Software e App, automobile, auto..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:09

Unieuro lancia il nuovo volantino delle offerte valido da domani 19 settembre sino al 3 ottobre. Per tutto questo periodo, la nota catena di elettronica offrirà sconti e proposte molto interessanti su molti prodotti come smartphone e tablet. Proprio dal settore smartphone arriva una delle novità più interessanti e cioè il Lumia 830 di Microsoft, presentato poche settimane fa. Un terminale che si caratterizza soprattutto per la sua potente fotocamera posteriore da 10 MP con tecnologia PureView in grado di scattare foto di alta qualità anche in condizioni di bassa luminosità.

Lumia 830 che Unieuro propone al prezzo di 389 euro. Sempre tra gli smartphone, si segnalano il Lumia 530 al prezzo di soli 99,90 euro e il Sony Xperia Z2 a 499 euro, in calo di prezzo dopo la precoce presentazione del nuovo Top di gamma di casa Sony. Per gli amanti delle console si segnala l’Xbox One senza Kinect in bundle con il gioco Fifa 15 al prezzo di 399 euro. Console più il gioco saranno però disponibili partire dal 26 settembre prossimo. Serviranno invece 90 centesimi di più e cioè 399,90 euro per poter acquistare la console PlayStation 4 sempre in bundle con il gioco Fifa 15.

Unieuro non dimentica nemmeno di offrire ai suoi clienti il meglio per quanto riguarda i notebook dotati del nuovo sistema operativo Windows 8.1. Per esempio, il Lenovo 59410151 con processore Intel Core i3, 4 GB di RAM e schermo da 15,6 pollici è proposto al prezzo di 389 euro.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Filippo Vendrame" Tags: "Prezzi e tariffe, unieuro, volantino"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:08

Nexus 9 sarà quasi certamente il prossimo dispositivo ad entrare a far parte della linea targata Google, raggiungendo il mercato con la distribuzione tramite Play Store. Come svelato nei mesi scorsi da numerose indiscrezioni, si tratta di un tablet nato dalla collaborazione tra il gruppo di Mountain View e HTC, con l’azienda taiwanese che si è occupata di progettare e assemblare il prodotto. Oggi si parla della possibile data di presentazione: giovedì 16 ottobre.

Il rumor arriva dall’account Twitter di Paul O’Brien. Per chi non ne fosse a conoscenza, si tratta di una delle voci “non ufficiali” più autorevoli legate al mondo Android, fondatore della nota community MoDaCo dedicata all’universo mobile. Lo scorso anno è stato proprio lui a ipotizzare in anticipo il lancio dello smartphone Nexus 5 per l’1 novembre, sbagliando di sole 24 ore. Ciò nonostante, come sempre accade in questi casi l’informazione è da prendere con le pinze, in quanto da bigG non è finora giunta alcuna conferma in merito.

Fonte anonima: il Nexus 9 di HTC sarà lanciato il 16 ottobre.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Cristiano Ghidotti" Tags: "Google, Tablet, android, google, htc, ne..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 14:06

Evidentemente Tim Cook non scherzava nel sottolineare come Apple si stia fortemente impegnando per proteggere la privacy degli utenti. Dopo l’apertura di una sezione apposita sul sito ufficiale dell’azienda, si apprende come iOS 8 sia un sistema operativo blindato dalle azioni di malintenzionati. Non è però tutto, poiché il Washington Post svela come ora i dati degli utenti siano inaccessibili non solo alla stessa Cupertino, ma anche alle agenzie governative.

È proprio la piattaforma inaugurata ieri sulla privacy a spiegarlo, con un collegamento a un dettagliato documento PDF. A quanto pare, con iOS 8 Apple ha deciso di abbandonare le chiavi criptate legate ai dati personali degli utenti, così nessuno – oltre al proprietario del device – potrà averne accesso. Questo significa che la Mela non potrà più fornire certe informazioni – come password, fotografie, registro chiamate, contatti e molto altro – alle agenzie governative, nemmeno in presenza di mandati e ordinanze. Così spiega l’azienda:

«A differenza dei nostri competitor, Apple non può bypassare la tua password e quindi non ha accesso ai tuoi dati. Di conseguenza, non è per noi tecnicamente fattibile rispondere alle ordinanze governative per l’estrazione dei dati da dispositivi aggiornati a iOS 8».

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Marco Grigis" Tags: "Apple, Software e App, privacy, sicurezz..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 13:33

Motorola Moto 360 è lo smartwatch che finora ha saputo suscitare la maggiore curiosità e il più grande interesse, soprattutto per via del display rotondo che lo distingue dalla concorrenza (Apple Watch compreso). Basato sul sistema operativo Android Wear di Google, è già ufficialmente in vendita negli Stati Uniti, mentre nel nostro paese è comparso nei giorni scorsi in pre-ordine sulle pagine di Amazon.

Come ci segnala un lettore tra i commenti, la scheda Google Play del dispositivo è online anche in italiano, ma con ben in evidenza il messaggio “Non è disponibile nel tuo paese”. Sembra dunque tutto pronto per la commercializzazione, che dovrebbe avvenire nel mese di ottobre al prezzo di 249 euro. La pagina risulta interessante anche perché permette di dare uno sguardo a tutte le componenti integrate nell’orologio (come riportato di seguito) e ad alcune immagini ufficiali che mostrano il device da vicino (galleria a fondo articolo). Il documento conferma inoltre che nella confezione sono presenti il Moto 360, il dock di ricarica, un caricabatterie da parete e la guida rapida.

Non resta dunque che attendere qualche settimana per poterlo vedere in vendita, al fianco dei modelli Samsung Gear Live e LG G Watch già disponibili per l’acquisto ad un costo inferiore, 199 euro. Di seguito, un riepilogo di tutte le specifiche tecniche riportate nella scheda del Motorola Moto 360 su Google Play.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Cristiano Ghidotti" Tags: "Gadget e Device, Google, android wear, g..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 13:33

Immagini ufficiali del Motorola Moto 360, primo smartwatch con sistema operativo Android Wear a debuttare sul mercato con un schermo touch rotondo. La vendita in Italia sarà avviata nel mese di ottobre, quando il device si affiancherà su Google Play ai modelli LG G Watch e Samsung Gear Live già commercializzati.

Il prezzo sarà superiore rispetto alla concorrenza: 249 euro anziché 199 euro. Tra le specifiche offerte un display da 1,56 pollici con superficie Gorilla Glass 3, la certificazione IP67 che lo rende resistente all’acqua, il processore TI OMAP 3, 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna per il salvataggio dei dati.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Cristiano Ghidotti" Tags: "Gadget e Device, android wear, indossabi..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 12:49

Microsoft ha avviato lo sviluppo di Office 16, la nuova versione desktop della suite di produttività che dovrebbe essere annunciata all’inizio del 2015. Le prime immagini provengono dalla copia preliminare consegnata ai partner e ai tester. Non si notano cambiamenti radicali all’interfaccia utente, ma solo la presenza della funzione di ricerca Tell Me (in Word), già disponibile su Office Online.

Oltre al tema bianco predefinito e ai temi grigio chiaro e grigio scuro, è stato aggiunto anche un tema “black”. Per quanto riguarda, invece, le funzionalità è stata integrata la rotazione automatica delle immagini, ottenuta leggendo i metadati della foto. Migliorata anche la sincronizzazione delle email in Outlook.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Luca Colantuoni" Tags: "Microsoft, Software e App, Microsoft Off..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 12:41

Apple potrebbe presto competere con le marche di orologi di lusso con il suo Apple Watch poiché diversi esperti del settore ipotizzano che la maggior parte dei modelli dello smartwatch saranno molto costosi. Nello specifico, la variante in oro 18 carati potrebbe avere un prezzo di ben 4999 dollari, secondo John Gruber di Apple Insider.

Uno dei blogger di maggior calibro nel mondo della mela morsicata ha analizzato il mercato dell’hi-tech di lusso e si aspetta, per l’Apple Watch, «prezzi incredibilmente alti se confrontati con quelli del settore tech, che però allo stesso tempo possono concorrere nella fascia bassa del mondo degli orologi e gioielli tradizionali».

5000 dollari per un orologio Apple rappresenterà una cifra inaccessibile per la stragrande maggioranza della clientela, ma bisogna tenere a mentre che la Apple Watch Edition sarà realizzata con oro 18 carati, non solo placcata in oro. Secondo l’esperto, a causa dei materiali di lusso utilizzati non potrebbe avere un prezzo al pubblico inferiore ai 1999 dollari, ma è molto improbabile che Cupertino decida di venderlo a quella cifra poiché le sole componenti interne valgono di più.

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Floriana Giambarresi" Tags: "Apple, Gadget e Device, apple, apple wat..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 12:38

Microsoft è attualmente impegnata nello sviluppo delle prossime versioni di Windows e Office. Su Windows 9, il cui annuncio è previsto per il 30 settembre, sono già trapelate numerose informazioni, mentre Office 16 è ancora avvolta da un alone di mistero. I primi dettagli iniziano però a fare capolino, grazie alla consegna ai partner di una versione preliminare della versione desktop. Le fonti contattate da The Verge hanno svelato alcune funzionalità che l’azienda di Redmond ha integrato nelle varie applicazioni.

La prima novità è rappresentata dall’assistente Tell Me, già disponibile sulle app Office Online. Nella parte superiore della Ribbon è stata aggiunto un box per la ricerca degli argomenti. L’utente può digitare una domanda, ad esempio “come si inseriscono le immagini?”, ottenendo una risposta rapida e pertinente, evitando il ricorso alla vasta documentazione della suite, accessibile tramite il pulsante ? in alto a destra. Non è prevista nessuna animazione in stile Clippy, ma solo un’icona a forma di lampadina. Al momento, Tell Me è presente solo in Word, come si può vedere dalle immagini.

Per quanto riguarda l’interfaccia, non si notano differenze rispetto ad Office 15 (2013). Microsoft ha però aggiunto un nuovo tema “black” (in realtà non è un vero nero), dando seguito alle richieste degli utenti. Il tema è opzionale e deve essere attivato manualmente, in modo analogo ai temi grigio chiaro e grigio scuro. La possibilità di scegliere tra più colori sarà gradita da coloro che non apprezzano il tema predefinito (bianco).

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Luca Colantuoni" Tags: "Microsoft, Software e App, Microsoft Off..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Thursday, 18 Sep 2014 10:57

Tim Cook l’aveva promesso pochi giorni fa: dopo lo scandalo del furto di foto su iCloud, Apple avrebbe fatto di tutto per aumentare la consapevolezza degli utenti in fatto di password e domande di sicurezza. Così ieri il gruppo californiano ha lanciato una sezione apposita del sito ufficiale per parlare di privacy e impostazioni di sicurezza per tutti i servizi targati mela morsicata.

L’annuncio di questo nuovo portale è accompagnato da una lettera proprio di Tim Cook, dove il CEO spiega come l’azienda rispetti fortemente la privacy dei suoi utenti, grazie a sistemi di protezione criptati ed elevatissimi standard tecnologici per server e servizi online. Per questo il gruppo californiano avrebbe deciso di aumentare la trasparenza proprio con i clienti, spiegando in modo semplice come i dati personali vengono eventualmente raccolti, gestiti e protetti.

«Pubblichiamo questo sito per spiegarti come gestiamo le tue informazioni personali, cosa facciamo e cosa non facciamo con quello che abbiamo raccolto e perché. Ci assicureremo di fornire aggiornamenti sulla privacy di Apple almeno una volta l’anno o in caso vi fossero significativi cambiamenti alle nostre policy. [...] Il nostro modello di business è davvero lineare: vendiamo grandi prodotti. Non costruiamo un profilo sulla base dei contenuti della tua mail o delle tue abitudini di navigazione, da vendere ai pubblicitari. Non monetizziamo le tue informazioni salvate su iPhone o iCloud. E non leggiamo le tue mail o i tuoi messaggi per trarre informazioni di mercato. I nostri software e i nostri servizi sono progettati per rendere migliore il tuo device.»

Leggi il resto dell’articolo

Author: "Marco Grigis" Tags: "Apple, Software e App, icloud, privacy, ..."
Send by mail Print  Save  Delicious 
Next page
» You can also retrieve older items : Read
» © All content and copyrights belong to their respective authors.«
» © FeedShow - Online RSS Feeds Reader