• Shortcuts : 'n' next unread feed - 'p' previous unread feed • Styles : 1 2

» Publishers, Monetize your RSS feeds with FeedShow:  More infos  (Show/Hide Ads)


Date: Tuesday, 02 Sep 2014 00:01
Buondì pipierrini!

Su la Repubblica - R2 del 28 agosto scorso, a pagina 41 c'è un articoletto sui libri donati da Doris Lessing a una biblioteca nello Zimbabwe.

Oddio, nel titolo veramente c'è scritto "I tremila volumi di Doris Lessing donati alla biblioteca dello Zimbabwe".

E nel testo andiamo ancora peggio: "Gli eredi (...) hanno deciso che l'enorme raccolta di libri (...)". 
"La biblioteca"? "Enorme"? "Tremila volumi"? Ma la persona che ha scritto il trafiletto, sa che cos'è un libro, e che cos'è una biblioteca?

Saluti, Guido Ruzzier

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:49
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una testimonianza che, guarda caso, sposa in pieno la nostra tesi sull'isola di Pelagosa:

Salve, sono Sandro Russo, redattore del sito Ponza Racconta.

È dall'inizio della serie che stiamo dedicando dei servizi (non proprio giornalieri, ma quasi) al reportage di Paolo Rumiz dal suo faro sperduto in mezzo al mare.

L'articolo omnicomprensivo è a questo link:

Sandro Russo
Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:38
Entrambi favorevoli? Mah!
MUDD

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:34
Ci ha lasciato Alfredo Martini, grande ct della nazionale di ciclismo, capace di far vincere la maglia iridata all'Italia per ben 7 volte. Se l'entusiasmo per il ciclismo in Italia non si è mai spento è anche grazie a lui ed al suo carisma di ct. Fondriest, Argentin, Bugno, ci hanno fatto emozionare, ed il demiurgo delle loro vittorie iridata è stato il Grande Alfredo. 

Ciao Alfredo, che la terra ti sia lieve.

ElleElle

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:32
Il giorno 22 agosto ci ha lasciato un grande attore di teatro e un doppiatore indimenticabile. Chi non è proprio un ragazzino se lo ricorda ne "La Piovra", prima come vicecommissario, poi dall'altra parte, come vecchio boss mafioso. I più lo ricordano però come doppiatore: sua infatti era la voce di Morgan Freeman, ed ora sarà dura sentirlo recitare con un altro timbro.

Ciao Renato, che la terra ti sia lieve.

ElleElle

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:27
Riceviamo e volentieri pubblichiamo dall'ottantenne Guido Ruzzier, che diventa a tutti gli effetti un nuovo collaboratore di PPR:

1. Nel post di annuncio delle vacanze del Feticista Supremo, l'invito "Translate this site in English" odora di scarpe bucate in casa del ciabattino. La formulazione corretta sarebbe: "Translate this site into English". Esso chiamasi "moto verso luogo".

2. Repubblica di carta del 25 agosto scorso, pag. 20: < Per gli Uffizi l'opera è "incebibile" >


3. FS, quando torni a casa, dai una carezza a Paolo Rumiz: nella già di per sé strepitosa puntata del 25 agosto scrivendo "al largo dell'Île de Sein" ha messo l'accento circonflesso sull'iniziale maiuscola. Bravo, direbbe l'Académie:


On ne peut que déplorer que l’usage des accents sur les majuscules soit flottant. On observe dans les textes manuscrits une tendance certaine à l’omission des accents. En typographie, parfois, certains suppriment tous les accents sur les capitales sous prétexte de modernisme, en fait pour réduire les frais de composition.
Il convient cependant d’observer qu’en français, l’accent a pleine valeur orthographique. Son absence ralentit la lecture, fait hésiter sur la prononciation, et peut même induire en erreur. Il en va de même pour le tréma et la cédille.
On veille donc, en bonne typographie, à utiliser systématiquement les capitales accentuées, y compris la préposition À, comme le font bien sûr tous les dictionnaires, à commencer par le Dictionnaire de l’Académie française, ou les grammaires, comme Le Bon Usage de Grevisse, mais aussi l’Imprimerie nationale, la Bibliothèque de la Pléiade, etc. Quant aux textes manuscrits ou dactylographiés, il est évident que leurs auteurs, dans un souci de clarté et de correction, auraient tout intérêt à suivre également cette règle.

Saluti grati e divertiti, Guido Ruzzier

"Il vero cibo di cui hanno bisogno gli anziani è affetto, ascolto e condivisione" (Carlo Petrini, la Repubblica, 12 luglio 2013). 

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:11
Un immagine, un ospite e un esordiente: tutti e tre femminili eppure senza apostrofi. 
Sfogliando il Venerdì del 22 agosto scorso, in 3 pagine diverse (Leopardi, birra e libri).

Occam 
Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 01 Sep 2014 23:02
Ecco alcuni commenti che ci sono arrivati durante la nostra assenza:

Il povero Paolo Rumiz avrebbe voluto mantenere il segreto sul nome dell'isola ma c'eravamo già arrivati, per esclusione, sin dalle prime puntate, grazie alle sue minuziose descrizioni.
Non ne perdo una puntata e non perdo un libro di Rumiz
Antonio Loretano

Oggi forse il buon Paolo Rumiz ha tentato di porre una falsa pista.
Ma San Google non sbaglia:



Info:
Knidos lighthouse is the point of meeting med sea and aegan sea.
It is called gooseneck lighthouse since it looks like a camel.
Built in 1931,elevation is 104m,height is 9 m,was lighting by kerosene and nowadays is lighting by acetylene.
Range is 12 miles.. 
Troppo bello...
Saluti Bruno

Nooo Bruno, secondo me sei fuori strada. Il faro di Rumiz supera le 20 mg di portata. È vero che lui fa degli accenni alla Grecia ma credo che sia più a nord...
Antonio Loretano

Antonio, non hai capito il senso del mio post.
Vedi: "Il Toto-Rumiz: aggiornamenti". 
Anche io ho visto le foto di Pelagosa (il pavimento della stanza etc.) , e ritengo che l'indicazione sia oramai fuor di dubbio.
Però "L'attendente" (in quel thread) ha scritto che Rumiz semina anche false piste. Appunto, questa potrebbe essere una.
Il mio commento era per dire che: "qua non se embarca cuchi" (detto veneto) ossia che non ci si fa ingannare .. da una foto ;-) 
Se ci fosse stato Rumiz in primo piano, forse.
Saluti Bruno

Dalla puntata 19: "Scesi al pianoterra, passai davanti alla teca con i cocci di ceramica greca". 
Che probabilmente era quella nella foto centrale della terzultima fila della galleria fotografica già citata in altro post:


Con il che non voglio dire che Rumiz ci sia stato davvero: potrebbe aver visto le stesse foto... E poi con photoshop al giorno d'oggi si fanno miracoli, altro che false piste!
Guido Ruzzier
Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 25 Aug 2014 10:14
Traducete il titolo. Ciao.
Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Monday, 25 Aug 2014 10:13
Il 26 agosto del 2004 Enzo Baldoni veniva ucciso da un gruppo di terroristi in Iraq.
Enzo era un caro amico del FS. Ed era anche amico dell'onnivoro Luigi Bolognini, che oggi infatti per Repubblica ha intervistato la moglie di Enzo per ricordare il decennio dalla scomparsa,

Che la terra continui ad esserti lieve, Enzo.

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Sunday, 24 Aug 2014 23:06
La copertina del New Yorker dedicata a Ferguson.

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Sunday, 24 Aug 2014 22:58
Cari PPRIne e PPRini tutti,

vorrei segnalare un reportage del Numero 34/2014 dell'Espresso.
E' a firma di Fabrizio Gatti, la punta di diamante del settimanale e verosimilmente il miglior giornalista di inchiesta d'Italia, il nostro Günter Wallraff. Dopo essersi fatto le ossa a Repubblica, dove ha collaborato con Carlo Bonini e Giuseppe D'Avanzo, cioè nientemeno che i migliori sul campo, dal 2004 è all'Espresso.
E' del 2006 una delle sue inchieste più famose: Io schiavo in Puglia.
Proprio in Puglia Gatti è tornato, con una nuova inchiesta con base simbolicamente a Cerignola, paese di Di Vittorio, e ha documentato come le cose siano sì migliorate sotto molti punti di vista, come ad esempio il fatto che il caporalato è ora un vero e proprio reato, ma la situazione era e resta drammatica. Ora ci sono anche gli italiani, che sotto il peso della crisi, sono costretti a fare da schiavi per la raccolta di frutta e verdura, proprio quella che arriva sulle nostre tavole. Con tutto ciò che ne consegue, ossia lavoro in nero, sfruttamento, rischi sul luogo di lavoro e chi più ne ha più ne metta. Assieme ai racconti dei nuovi schiavi una nutrita galleria fotografica rende bene l'idea.
Speriamo davvero che questa inchiesta faccia scandalo come la precedente e che si smetta di parlare di Senato non elettivo e bonus demagogici che tanto prima o poi verranno richiesti indietro, e ci si occupi di cose serie, come ad esempio questa.
E un pensiero facciamolo anche noi consumatori.

ElleElle

L’etica del lavoro è l’etica degli schiavi, e il mondo moderno non ha bisogno di schiavi 
Bertrand Russell




Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Sunday, 24 Aug 2014 18:24
Ecco il Domenicale di Eugenio Scalfari riassunto in romanesco young per Dj, maestri di windsurf, bagnini, possessori di moto d'acqua e frequentatori di aperitivi che non hanno il tempo di leggere l'originale.

La deflazione è na presammale, e nun te dico er Califfo


Rega' ve blasto abbestia na serie de ggente arvolo: i banditi-coatti-infami dell'Is (quelli der Califfo); l'Europa che dice stigrancazzi; li pischelli che glie pare 'nfilm doo rore e glie piace pure; Renzi che nu sta a spigne gnente sull'economia perché pensa solo a riacchittasse er Senato e a tirasse 'e secchiate d'acqua 'nfaccia. Ve blasto pure a cosa da mette ner conteggio der Pil li sordi daa malavita, vergogna. E sempre bella pe' Mario Draghi, l'unico che ce capisce e io glia'appoggio su tutto. A 'zi questi n'anno mica capito caa deflazione è na presammale pe' davero.


@CannonMan

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Sunday, 24 Aug 2014 13:49
Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

Peccato che anche Repubblica, come molti altri giornali, scivoli sul fatto che:

1. Tania ieri non abbia vinto una medaglia individuale, ma in coppia con Francesca Dallapè

2. Tania Cagnotto e Francesca Dallapè NON siano nuotatrici, ma tuffatrici 

Ciao. Stefano Mondini

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Sunday, 24 Aug 2014 11:51
I feticismi della centoquarantasettesima prima pagina della Nuova Repubblica:

- oggi layout ribaltato

- fotonotizia per Federica Pellegrini e le altre nuotatrici d'oro con titolo-calembour e meritato riconoscimento per Alessandra Retico, la Nuova Nostra Signora dello Sport

- terza prima pagina per Mariana Mazzuccato e prima (finalmente) per Silvia Bencivelli

- l'ex collezionista di PPR+ Francesco Merlo alle prese con i gavettoni a favore della ricerca sulla SLA

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 23 Aug 2014 17:38
Intanto una buona notizia, o cattiva. Dipende da dove la si guarda: oggi niente politica fino a pagina 14.  C'è (purtroppo) troppa roba dal Medio Oriente da raccontare. Ne sannoqualcosa Alessandra Baduel, la sostituta di EF a Londra, Carlo Brambilla tornato a Verdello dal papà di Vanessa Marzullo, Sofri, Flores D'Arcais e gli altri.

Doppia pagina di gossip (pagg. 14-15). Ma c'è gossip e gossip, e se quello di Repubblica è firmato da Sebastiano Messina e Filippo Ceccarelli allora diventa gossip d'autore.


Nicola Lombardozzi è in vacanza. Ecco perché ieri il pezzo da Mosca non era firmato e quello di oggi sui camion russi che invadono l'Ucraina è firmato da Paolo G. Brera.

È toccato ad Alessandra Ziniti e dall'esordiente (?) Giorgia Mosca andare a San Giovanni La Punta (Ct) per l'ennesimo caso di padre che uccide la figlia. R.I.P.

A pagina 20 Alessandro Oppes alle prese con i nudisti italiani di Barcellona. 

Negli Spettacoli, oltre che all'arrivo in Nazionale di Clara Caroli, ecco i primi contributi (da Roma) sul Festival del Cinema di Venezia di Laura Putti e Maria Pia Fusco.
Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 23 Aug 2014 17:28
Riceviamo e volentieri pubblichiamo:

AVVISO AI GENTILI FETICISTI NAVIGANTI CHE HANNO LETTO LA PUNTATA 18 del racconto di Paolo Rumiz: non credete a quello che c'è scritto, il nome giusto non è Branko Kirgigin. Lui si chiama Kirigin. E godetevi questa stupenda foto dell'isola di Pelagosa, col relativo abbinamento:
http://www.ezadar.hr/clanak/dr-branko-kirigin-palagruza-zasluzuje-ponijeti-titulu-nacionalnog-parka

Guido Ruzzier


Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 23 Aug 2014 14:16
Lettera apparsa oggi su Repubblica nell'apposita rubrica.
Come non dare ragione al lettore Simone Funari? Vedi Repubblica di oggi a pag. 18.


Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 23 Aug 2014 13:57
A Claudio l'abbraccio di tutti noi di PPR.


Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Date: Saturday, 23 Aug 2014 13:53
Oggi su Repubblica.

Author: "Enrico Maria Porro (noreply@blogger.com)"
Send by mail Print  Save  Delicious 
Next page
» You can also retrieve older items : Read
» © All content and copyrights belong to their respective authors.«
» © FeedShow - Online RSS Feeds Reader